Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?
Menù principale
Registrazione
Se vuoi registrarti e partecipare alla vita del sito invia la tua richiesta tramite la voce "contattaci" indicando il nome utente con cui vuoi registrarti.
Argomenti scottanti
Utenti online
5 utente(i) online
(2 utente(i) in Articoli)

Iscritti: 0
Ospiti: 5

altro...
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Articoli > Punti di vista > Riflessioni > Una condanna assolutamente ingiusta!
Una condanna assolutamente ingiusta!
Publicato da ZioCrick su 2/6/2011 (576 Letto)

Pubblico questo articolo, anche se con 6 anni di ritardo, perche' ne sono venuto a conoscenza solo ora.

Ieri sera ho visto il film Redemption e mi ha impressionato positivamente.

Poi oggi cercando sul web ho trovato questo video http://youtu.be/V4fvhZzHzVA e l'articolo che riporto di seguito, con cui concordo al 100%.

Aggiungo che Schwarzenegger ha dimostrato di essere un essere veramente piccolo piccolo.

Ha tanti muscoli, ma come consapevolezza ne ha meno di un bimbo di 3 anni.

Probabilmente la sua vanità e la sua arroganza sono talmente esagerate da offuscare qualunque sentimento positivo che avrebbe potuto usare in quel frangente.

Ti invito a guardare il film, e a diffondere la conoscenza della vita di Tookie.

Redimersi è assolutamente possibile, ed è ciò che il carcere sarebbe preposto ad attenere!

 

Schwarzenegger ha rifiutato la grazia a Stanley Williams

martedì 13 dicembre 2005 da Carla C.  


Il governatore della California, Arnold Schwarzenegger, ha rifiutato la grazia a Stanley Williams che è stato così giustiziato stamattina (ora italiana). Williams era stato condannato a morte nel 1981 per quattro omicidi avvenuti durante due rapine ma, durante il carcere, aveva completamente cambiato vita ed era riuscito a portare sulla retta via giovani disadattati. Amnesty International dice: “La sua esecuzione è uno schiaffo al principio della riabilitazione dei detenuti, un atto inumano e inclemente verso una persona che, con il suo comportamento esemplare e la sua attività in favore dei ragazzi di strada, era diventata una figura importante e un simbolo di speranza per moltissimi giovani”.
Stanley ‘Tookie’ Williams era stato addirittura candidato per ben quattro volte al premio Nobel per la Pace e alla Letteratura (in prigione aveva scritto libri per bambini). Questa sua riabilitazione non ha colpito Schwarzenegger che ha snobbato anche una petizione (50.000 firme) e ha deciso, invece, di giustiziarlo. E così Tookie se ne è andato con un’iniezione letale e dopo 22 minuti di agonia.
(L’anno scorso la storia di Stanley Williams era stata portata sul grande schermo nel film REDEMPTION con Jamie Foxx nella parte di Tookie.)

  Vedi questo articolo in formato PDF Stampa articolo invia article

Naviga negli articoli
Felicità prossimo articolo
I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.
Cerca
Video
Questo sito è un'iniziativa personale e non è subordinato in maniera diretta o indiretta ad alcuna personalità, gruppo, associazione o partito politico.
Tutti i materiali presenti nel sito sono di proprietà dei legittimi autori.
Costituzione Italiana. Art. 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Powered by XOOPS 2.4.4 Copyright 2001-2010 The XOOPS Project